Tipologia:

Localitá: Torino

Anno completamento: 2016

“Mangiare è un piacere ma è anche un atto sociale.”


Il Progetto si riferisce al cambio destinazione d’uso da Tipografia interno cortile a Laboratorio per corsi di cucina amatoriale.

L’ambizione, rispetto al Laboratorio per corsi di cucina amatoriale, è di realizzare uno spazio per la vita, senza barriere architettoniche quindi accessibile a tutti, simile ad una casa che sia al nostro  fianco lungo l’evoluzione cui il corpo e la mente vanno incontro negli anni, poiché la preparazione e consumazione del pasto gioca un ruolo di fondamentale arricchimento della qualità della vita intervenendo sia sul piano affettivo che quello relazionale.

Peculiarità tecniche :

si è cercato di creare un rapporto tra esterno ed interno dell’edifico “sfumato”, lo spazio interno sarà quindi un “continuum” dell’esterno usufruendo in tal senso anche di arredo mobile

 

L’immobile è dotato di :

  • vespaio aerato pre-coibentato dove si cela l’impianto di aspirazione dei vapori e ventilazione dei piani di lavoro (costituiti da n° 2 piani cottura del tipo ad induzione di costruzione NEFF modello  T54T95N2) con due cappe  ( NEFF, modello I99L59N0  Air Deluxe 300)  aventi una portata in estrazione ed espulsione variabile da 450 a 710 mc/h , integrate ed a scomparsa nella struttura del blocco cottura dotate di ventilatore di aspirazione con controllo elettronico della velocità di rotazione del motore con tre gradini di funzionamento normale + due nello stadio intensivo, consentendo di non avere le solite cappe a vista – sospese ed un notevole abbattimento dei rumori relativi all’aspirazione a favore dell’ascolto di chi tiene i corsi
  • involucro performante termo-acusticamente parlando
    Edificio Classe B, capottato sia in copertura che in facciata, collegato al teleriscaldamento, dotato di pannelli solari – termici e d’illuminazione a led a seguito di un progetto illuminotecnico
    Serramenti dotati di vetri sicurezza temperati in copertura e stratificati in facciata , a taglio termico, basso emissivi, selettivi nei confronti della luce /energia, dotati di canalina isolante con gas argon
  • pavimento della sala corsi amatoriali in gres ceramico fine porcellanato grande formato fotocatalitico, che appartiene alla nuova frontiera  dei materiali ecoattivi , l’unica ceramica al mondo per pavimenti e rivestimenti antinquinante e battericida grazie alla luce solare del lucernario sovrastante unendo alle qualità estetiche una efficace azione battericida ed antiodore 
  • pavimento della sala adiacente in legno industriale a favore dell’aspetto caldo, naturale e molto resistente all’usura per un utilizzo polivalente
  • luce solare naturale zenitale grazie ai lucernari che garantiscono un’aero- illuminazione naturale gestita meccanicamente con sistema motorizzato manuale per ogni “vasistas” che permette un ricircolo d’aria naturale senza bisogno di ulteriore condizionamento

 

Crediti Fotografici: Fabio Oggero


LINKS